Torna alla lista dei comitati

SC 9B

Materiale rotabile

PRESIDENTE
Ing. FRANCESCO ROMANO
SEGRETARIO
Ing. LEONARDO CECCHI
Per informazioni contattare il segretario tecnico del CEI
Dr. GIOVANNI FRANZI ( giovanni.franzi@ceinorme.it )
Campo di applicazione
Elaborazione di Norme per sistemi ed apparecchi elettrici ed elettronici, con il relativo software, e per apparecchi elettromeccanici di impiego sui veicoli delle ferrovie, delle tranvie, delle filovie e delle metropolitane.
Struttura
Il SC9B segue direttamente ogni attività normativa. La partecipazione è riservata ai rappresentanti di Enti e Società aventi interesse generale ed istituzionale per l'attività di normazione riguardante il materiale rotabile. Si aggiungono altri membri esperti in campo sistemistico che permettono un migliore monitoraggio sulle iniziative in campo normativo europeo ed internazionale.
Programma di Lavoro

Il SC9B ha avuto un primo grande impulso nei primi anni '90 con l'entrata in vigore della direttiva europea sull'apertura del mercato interno nel settore ferroviario (Direttiva 96/38/EC) che ha imposto di superare le normative aziendali dei Committenti (vedi ad es. FS) come riferimento nei capitolati di appalto. Si è di conseguenza reso necessario un corpo normativo europeo, elaborato dal CENELEC e dal CEN (in particolare il Comitato CENELEC TC9X) a cui il Comitato SC9B ha collaborato tramite contributi diretti degli esperti. Un ulteriore impulso alla normazione è venuto sul finire degli anni '90 dall'elaborazione delle STI (specifiche tecniche di Interoperabilità), che hanno richiesto Norme europee di supporto e riferimento, sia per i requisiti specifici ma anche per le verifiche di conformità. Le Norme di interoperabilità sono mirate a stabilire le condizioni tecniche che permettono ai treni di una particolare rete ferroviaria nazionale di circolare liberamente oltre i confini nazionali. Inoltre, il SC9B contribuisce anche alle attività del comitato IEC TC9 che elabora norme a validità extraeuropea, norme in parte derivate dalle norme europee, in parte di elaborazione diretta, su argomenti che esulano dai requisiti normativi europei o di interoperabilità. Da citare la sempre maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale del trasporto ferroviario con l’avvio di progetti innovativi relativi all’impiego di celle a combustibile per la propulsione del materiale rotabile e la definizione dei metodi per la valutazione del risparmio energetico dei rotabili di nuova progettazione.

Per maggiori dettagli sui progetti in corso di vada il Work Program del TC 9 IEC e quello del SC9XB del CENELEC.

Comitati collegati
CENELEC Descrizione
Electrical, electronic and electromechanical material on board rolling stock, including associated software
Torna alla lista dei comitati